chirurgia della mano e del polso

TUNNEL CARPALE
La sindrome del tunnel carpale è provocata dalla compressione del nervo mediano al polso, a livello del legamento trasverso.
E’ più frequente nelle donne durante e dopo la menopausa.
In presenza di dolore , formicolio e talora perdita della forza, soprattutto nella presa con primo e secondo dito, è necessaria una valutazione ortopedica per stabilire la causa e l’entità della lesione che può essere trattata con riposo, fisioterapia, infiltrazioni ed in casi molto ristretti, con trattamento chirurgico.

DITO A SCATTO

E’ causato dalla tendinite del flessore del dito, che produce un piccolo ingrossamento che provoca difficoltà nel movimento fino a bloccarlo, se non con uno scatto. L’ortopedico valuta la sede e la gravità della lesione e indica il trattamento, di solito fisioterapico e/o infiltrativi locale. Solo nei casi più gravi e recidivanti può essere utile il trattamento chirurgico.

RIZOARTROSI

Colpisce l’articolazione trapezio-metacarpale alla base del primo dito e provoca dolore e limitazione del movimento e capacità nella presa con la mano. Deve essere accertata con esami radiografici per valutare la gravità ed il trattamento, medico, fisioterapico, ortesico ed infiltrativo. Solo in casi selezionati può essere utile la chirurgia.

MALATTIA DI DUPUYTREN

La fascia tendinea palmare dei flessori può ispessirsi e retrarsi producendo dei noduli e la flessione irriducibile di uno o più dita. Nelle fasi iniziali può essere sufficiente il trattamento locale con pomate e fisioterapia.  Al progredire della lesione, l’ortopedico può indicare il trattamento chirurgico di liberazione del tendine.